Social media: le basi
22 Gen, 2022

ATTENZIONE A QUESTI 3 ERRORI

Con la giusta strategia per il settore odontoiatrico e sanitario puoi sempre beneficiare dei Social Media; tuttavia, ci sono alcuni errori che dovresti evitare online.

 

1. Protezione dei dati e riservatezza.

Come sempre, la privacy dei pazienti è la tua priorità più grande! È necessario richiedere il loro permesso nel caso in cui desideri utilizzare dati clinici o condividere i loro casi. Inoltre, non deve essere possibile -in nessun caso- risalire all’identità del paziente. Consigliamo sempre di raccogliere e archiviare i consensi in un database.

Un esempio pratico?

Il caricamento delle foto con il prima e il dopo dei casi clinici!

Grazie a queste foto di impatto -utilizzate molto su Instagram- puoi catturare e convincere potenziali nuovi clienti. Grazie al consenso firmato dei pazienti, puoi pubblicare fotografie di chirurgia estetica, correzione del sorriso e della dentatura, sponsorizzando in maniera efficace i tuoi servizi.

 

2. Separazione tra vita professionale e privata.

Sui Social Media, la tua vita privata dovrebbe essere rigorosamente separata dalla tua vita professionale. Crea un profilo dello studio e fai riferimento ad esso nel caso in cui i pazienti ti inviino richieste di amicizia personali sul tuo profilo privato. Ad ogni modo, sta a te decidere quanto privato desideri essere sul tuo profilo professionale. Naturalmente, i pazienti sono felici di percepire vicinanza, umanità ed empatia, per cui raccomandiamo sempre di far trasparire il lato umano dello studio, condividendo, ad esempio, fotografie dei componenti del team. Ciò che conta è far trasparire professionalità, tracciando una linea chiara tra vita privata e lavorativa.

 

3. Moderare linguaggio e tono.

Mantenere un tono educato, pacifico e professionale è una cosa scontata e ovvia. Gli insulti o le critiche non obiettive al lavoro da parte dei tuoi colleghi dovrebbero essere evitati in ogni circostanza, online e offline. Non solo queste osservazioni non sono professionali, ma si riflettono negativamente anche su di te. Inoltre, in conformità al Codice di Deontologia Medica, ci sono alcuni accorgimenti che è necessario rispettare: ad esempio, non è possibile nominare brand registrati sui propri canali di comunicazione.

 

Iniziamo insieme il tuo futuro digitale e usiamo i social media come un’opportunità per il marketing del tuo studio.

This site is registered on wpml.org as a development site.